Pages Navigation Menu

Il miglior giradischi Technics

 

Come scegliere il miglior giradischi Technics del 2017?

 

Abbiamo preparato una guida per tutti gli amanti della musica, in modo particolare per quanti sono alla ricerca del miglior giradischi Technics del 2017, magari stanchi del suono freddo del compact disc e desiderosi di riassaporare il sound avvolgente del classico vinile. Se avrai la pazienza di seguirci, a breve ti proporremo alcuni modelli in vendita a basso costo.

Nonostante sia diventata diffusissima la musica in formato digitale, con i lettori MP3 che addirittura sembrano una cosa vecchia se pensiamo che sempre più gente ascolta i brani preferiti attraverso le piattaforme per la trasmissione di musica in streaming, è quasi incredibile il ritorno prepotente del vinile. Compagnie importanti come la Technics, hanno fiutato l’affare e stanno immettendo sul mercato nuovi e interessanti modelli di giradischi.

La Technics è una delle aziende leader del settore Hi-Fi: opera in questo campo fin dalla metà degli anni 60. Sono davvero tanti i successi raccolti durante tutto questo tempo così come tanti sono i clienti soddisfatti. Per tali ragioni, nello scegliere il miglior giradischi, ci siamo affidati a questo brand, così da essere certi di presentarti un articolo valido che ha la nostra piena fiducia.

Prima dell’acquisto, vanno chiariti alcuni punti che ti aiuteranno a decidere bene quale sia il giradischi migliore per te. Per i meno esperti, diciamo che innanzitutto bisogna fare una distinzione tra telaio rigido e telaio sospeso. Come saprai è fondamentale che le vibrazioni non influiscano negativamente sulla lettura della traccia impressa sul disco.

Il tipo di telaio evita che ciò avvenga, ma quale dei due lo fa meglio? In verità non c’è una risposta univoca ma se il giradischi è di buona qualità, costruito con ottimi materiali allora il problema delle vibrazioni non si presenterà sia che tu scelga un giradischi con telaio rigido sia con telaio sospeso.

 

 

Technics SL-1200 MK2

Principale vantaggio

Il suo motore è potente e silenzioso: raggiunge in un istante la velocità ottimale controllata elettronicamente da un sensore ottico.

 

Principale svantaggio

Non è un giradischi alla portata di tutti: il suo costo è così elevato che è consigliabile solo a DJ professionisti.

Clicca qui per vedere il prezzo di questo modello

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Un suono caldo e ricco di sfumature

Il giradischi MK2 è ritornato sul mercato con prepotenza. Di questo gioiello Hi-Fi se n’erano perse le tracce nel 2010 quando la Technics aveva interrotto la produzione. Il modello Sl-1200 è una versione aggiornata di quel giradischi che si era affacciato per la prima volta sul mercato nel 1972.

Il nuovo modello, rispetto al vecchio, ha conservato l’aspetto vintage ma per il resto è proiettato nel futuro. Grazie al motore coreless a trazione diretta, potente e silenzioso, non si verificherà più la degradazione della qualità del suono, provocata dalle vibrazioni figlie della velocità e dell’irregolarità della rotazione.

Una struttura a doppio rotore fa sì che ci sia meno carico sui cuscinetti, oltre a mantenere una coppia elevata e ridurre le vibrazioni durante la rotazione. Quanto detto fino a ora si traduce in un suono caldo e pieno di sfumature tipico delle registrazioni analogiche.

 

 

Piatto e braccio di qualità

La qualità del piatto sul quale vanno poggiati i dischi, ci ha davvero colpiti. Il piatto è realizzato in alluminio pressofuso: la sua struttura è composta da tre strati mentre la parte posteriore ha uno strato in gomma ammortizzante che elimina la risonanza superflua, di conseguenza addio alle vibrazioni.

La stabilità di rotazione è uniforme. In generale, riteniamo il giradischi ottimamente bilanciato con il peso ben distribuito. Il braccio non è da meno: è realizzato in lega di magnesio, dunque molto leggero.

Alla leggerezza si accompagna una precisione straordinaria. Per il braccio sono state impiegate le tradizionali sospensioni cardaniche della Technics che assicurano una elevata sensibilità.

 

Aspetto vintage e cuore moderno

Abbiamo accennato al design vintage: alla Technics si sono preoccupati di mantenere vivo ed evidente il rapporto di continuità con il modello lanciato sul mercato negli anni 70 e che ha fatto la fortuna dell’azienda. Ma va sottolineato il grosso salto fatto in avanti dal punto di vista tecnologico e qui intendiamo non solo il meccanismo ma anche i materiali che, a nostro giudizio, sono di una qualità sopraffina.

È un prodotto solido, durevole e costoso, sicuramente pensato per i DJ professionisti ma anche per i fanatici del suono in alta fedeltà. La qualità del giradischi si riscontra anche nei terminali audio realizzati in ottone fresato placcato oro. Insomma, nulla è stato lasciato al caso.

 

Clicca qui per vedere il prezzo di questo modello

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.